Paolo Panzacchi, Dreamin’ Vicious, Kolibris 2014

Panzacchi_cover
© Foto di copertina di Guillaume de Farge

COLLANA ANTRACITE – Narrativa
PAOLO PANZACCHI, Dreamin’ Vicious
postfazione di SILVIA BELCASTRO
ISBN 978-88-96263-94-5
pp. 146, € 10

 

Tre personaggi vivono vite parallele come fossero su un palcoscenico diviso da fragili pareti in cartongesso. Si sfiorano, inciampano, fuggono, si scontrano, si frantumano… finché un “maestro” scivola nella notte con furbizia felina e li fa cadere uno dopo l’altro. Ciascuno giunge così al momento del redde rationem, la resa dei conti da cui tentava miseramente di fuggire. Ciascuno si spoglia della propria maschera e tre monologhi segnano il risveglio da una lunga notte dell’anima. Qualcuno rinascerà dalle proprie ceneri e qualcuno non ce la farà, ma tutti incontreranno la propria nemesi per le vie di Bologna. Come Samarcanda era la culla del sogno – Bologna è qui la culla di quel vizio da cui lei sola può redimere.

Dalla postfazione di Silvia Belcastro