Manoel de Barros, Poesie rupestri

Manoel_de_Barros_coverCOLLANA BRASILIANA
Manoel de Barros, Poesie rupestri
Prefazione etraduzione di Chiara De Luca
ISBN 978-8899274-26-9
PP. 84, eu 12

De Barros vuole trascrivere la realtà figurandola in tutta la sua concretezza anche quando sembra disfarsi per lasciare il posto all’analogia e al paradosso. Talvolta i suoi testi vengono lasciati volutamente aperti a più interpretazioni, facendo leva sia sulla valenza iconica della lingua e sulla stratificazione semantica delle singole parole, sia sull’evanescenza e sulla natura polimorfica delle figure disegnate, scomposte e ricomposte dai versi, dapprima abbozzate e poi progressivamente definite e caratterizzate. Il lettore è così posto di fronte allo stesso rischio cui soggiace la folla che, in una sua celebre poesia, si precipita alla ricerca del corpo mutilato della formica, trascurando la zampa staccata rimasta in disparte e che, quando avrebbe l’opportunità di assistere alla sepoltura della zampa negletta ad opera di un nuovo gruppo di persone sopravvenuto in seguito, preferisce andare a fare un bagno al fiume, giocandosi la seconda, rara e preziosa chance che le era stata offerta. Ma quello dello smarrimento e dell’intempestività è un rischio che vale la pena di correre, senza fretta, seguendo il passo cauto e pacato del poeta, che tra le righe ci indica l’alternativa giusta che ci consente di ritrovare un filo di senso nel caos. (Dalla prefazione di Chiara De Luca)

 

 

I due

Io sono due esseri.
Il primo è frutto dell’amore di Joao e Alice.
Il secondo è letterale:
È frutto di una natura che pensa per immagini,
Come direbbe Paul Valery.
Il primo è qui in unghie, abiti, cappello
e vanità.
Il secondo è qui in lettere, sillabe, vanità
frasi.
E accettiamo che tu impieghi il suo amore per noi.

 

 

Os dois

Eu sou dois seres.
O primeiro é fruto do amor de Joao e Alice.
O segundo é letral:
É fruto de uma natureza que pensa por imagens,
Como diria Paul Valery.
O primeiro está aqui de unha, roupa, chapéu
e vaidades.
O segundo está aqui em letras, sílabas, vaidades
frases.
E aceitamos que você empregue o seu amor em nos.