Salvatore Schiavone, Dalle terre emerse

Collana Chiara – Poesia italiana contemporanea
Salvatore Schiavone, Dalle terre emerse
ISBN: 978-88-99274-77-1

Pp. 72, € 12

 

Nominare è mettere al mondo. È restituire. Oggi che la nostra terra, cioè il bene più prezioso che abbiamo in comune, è sempre più in pericolo, spetta (anche) ai poeti indicarne la bellezza, metterla in relazione con l’umano, mostrare come la natura sia alla radice della nostra civiltà e della nostra cultura, leggere il paesaggio come un grande corpo su cui tutto è stato già scritto nei millenni e tradurlo con particolare cura per le sue sfumature nascoste e sfuggenti, quelle che si sottraggono a sguardi sempre più distratti e fugaci, sempre più persi nella virtualità di false connessioni.

Dalla prefazione di Chiara De Luca

 

Una corsa contro il tempo, evolvere prima che cessino le condizioni favorevoli, prima che si verifichi la catastrofe che porta all’estinzione.
Acqua e vita dalla polvere interplanetaria, espandersi in ogni direzione come una radice.  Misurare la distanza in passi, contrastare la piena con le mani, a testa bassa, lanciati nel cielo stellato.

Salvatore Schiavone