A.A. V.V., Fluendo, ancora. Poeti irlandesi sulla poesia irlandese

Collana Sguardi – Saggistica
A.A. V.V., Fluendo, ancora. Poeti irlandesi sulla poesia irlandese
ISBN 978-88-96263-25-9

pp. 268, € 15

Nel 1999, e certo almeno in parte in risposta alle celebrazioni per la svolta del Millennio, che allora si andavano pianificando ovunque, Poetry Ireland, l’organizzazione poetica nazionale, sotto la guida dell’allora direttore Theo Dorgan, pubblicò l’antologia Watching the River Flow: A Century of Irish Poetry (a cura dello stesso Dorgan e di Paul Durcan). Per la preparazione di questa antologia, l’editore incaricò dieci figure di rilievo della poesia irlandese di occuparsi ciascuna di un decennio 20° secolo, scegliendo “dieci poesie che segnino, forgino o contengano in sé qualcosa del carattere essenziale di quel decennio”.

Il volume risultante fu uno dei più riusciti degli ultimi tempi, non soltanto per il modo in cui i sintetici saggi introduttivi davano un’idea del contesto di ogni singola poesia scelta, ma anche perché registravano quel che Eavan Boland (nella sua panoramica del primo decennio del secolo) definì la “splendida cacofonia di questo momento, le sue molteplici voci, i suoi molteplici intenti.” […] A un decennio di distanza, ora che Watching the River Flow non è più disponibile, il presente volume ripropone quei dieci saggi introduttivi, con l’intento di aggiornare il volume originario, includendo un certo numero di saggi pubblicati o rivisitati in seguito. Nell’insieme, essi mostrano come il fiume della poesia irlandese abbia continuato a scorrere per tutto l’arco dell’ultimo decennio o giù di lì. (L’idea di ristampare e forse anche quella di integrare i saggi originali è venuta a Thomas Dillon Redshaw, dell’Università di St. Thomas a St. Paul, Minnesota, che, come molte altre persone dedite all’insegnamento e alla promozione della poesia irlandese, ha lamentato a lungo l’assenza di una introduzione di questo tipo: accessibile a tutti e disponibile in singolo volume.

Nell’insieme, i nuovi saggi fanno riferimento a un gruppo vasto ed eterogeneo di poeti, senz’altro più numerosi dei 10 di cui era stato chiesto di parlare agli autori incaricati di monitorare un decennio di poesia irlandese per Watching the River Flow. Senza dubbio questi nomi verranno inscritti nel tempo dalla storia, mentre voci che fino a ora non erano riuscite a farsi sentire emergeranno per la prima volta. Ovviamente – come molti tra gli autori di questi saggi sono intenti a dimostrare – ci sono altri poeti e altre poesie meritevoli che non hanno potuto essere inclusi qui, ma questa è una caratteristica che contraddistingue anche la più generosa delle politiche editoriali – se vogliamo cioè attribuire un qualche peso al processo di selezione.

dall’Introduzione di Pat Boran

Contributi di:

Eavan Boland, Pat Boran, Ciaran Carson, Theo Dorgan, Eamon Grennan, Seamus Heaney,
Thomas Kinsella, Michael Longley, John Montague, Eiléan Ní Chuilleanáin, Nuala Ní Dhomhnaill,
Bernard O’Donoghue, Cathal Ó Searcaigh, David Wheatley e Richard Tillinghast

Author:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.