Julien Burri, Se solamente

Collana Camäleon – Poesia svizzera contemporanea
Julian Burri, Se solamente
ISBN: 978-88-96263-19-8
pp. 112, € 12

Se solamente è un’opera suddivisa in sei momenti di un’espiazione laica, stabilita da un soliloquio svolto in memoriam di un figlio verso un padre, rievocato e rivissuto in fermoimmagini, che appaiono simili a fuochi di sant’elmo, come intermittenze. In francese la parola esatta sarebbe éblouissement, bagliore, lume, che dà statuto e dignità alta al lutto. In tutto ciò la scrittura diviene rielaborazione, tappa esistenziale di uno strappo, del suo percorso.
Françoise Matthey nella quarta di copertina sottolinea come i testi “accolgano i movimenti che formano e sformano i lampi, i frammenti di un universo intimo”.
Un mondo intimo, privato, un confronto a due voci, che si fondono e trovano nella notte, nel paesaggio nitido dell’infanzia prima e della malattia poi il loro essere e la dignità dell’uomo, che si manifesta nell’accettare la vita dell’altro, qualunque essa sia, nominando senza remore le cose come si presentano, non celando nulla, esibendo la perdita prossima, ventura e ripartendo da essa.

Dalla prefazione di Andrea Breda Minello

Il freddo si spiega come un lenzuolo.
Stringere la gabbia toracica,
assicurarsi che tenga.

Mancano le tue mani
per annodare il giorno e la notte.

Le case sono blocchi ciechi,
grumi senza elasticità.
Un folle ha aggrovigliato la città.
Il corpo, i pensieri, adottano la sua forma
per mimetismo.

Author:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.